Books

Cosa si prova a scrivere un romanzo?

Ci sono voluti sei mesi per scrivere il mio romanzo, più due anni di incubazione e due anni di revisione. Ma in quei mesi dedicati solo alla scrittura, l’ispirazione e la passione sono state protagoniste. Ore spese a far ricerche, consultando vecchi libri per verificare se quel giorno del 1943 nevicasse davvero, scegliere un aggettivo e ripensarci anche la notte, confermare la corrispondeza storica dei fatti narrati e soprattutto immergersi in un’epoca lontana, in un mondo sconosciuto e far la conoscenza con personaggi che poi, sono diventati vecchi amici.Tornare e ritornare sulle pagine, per paura che la magia finisca troppo presto e pensare di aggiungere la parola fine almeno cento volte prima che finito lo sia davvero. Rileggere ogni riga fino a saperla a memoria per essere certi che non ci sia sfuggito nemmeno un sospiro e patire quando i personaggi soffrono, ridere quando amano, ascoltarli quando ti parlano e non aver voce in capitolo, se dicono che no, quel fiore che avevano tra le labbra non era violetto ma giallo, perchè siamo solo il tramite della Musa, non siamo la verità, nè Dio che crea dal nulla. Gli universi immaginari esistono già, chi scrive è solo un tramite affinché si manifestino al mondo.

Non lo so se provate sensazioni simili svolgendo altre attività che amate, ma per me, al di là della qualità del testo, scrivere è una dimensione in cui posso essere davvero me stessa. Meglio di come faccio io l’ha spiegato Wisława Szymborska, in questa poesia che parla per me:

La gioia di scrivere

Dove corre questa cerva scritta in un bosco scritto?
Ad abbeverarsi ad un’acqua scritta
che riflette il suo musetto come carta carbone?
Perché alza la testa, sente forse qualcosa?
Poggiata su esili zampe prese in prestito dalla verità,
da sotto le mie dita rizza le orecchie.
Silenzio – anche questa parola fruscia sulla carta
e scosta
i rami generati dalla parola “bosco”.

Sopra il foglio bianco si preparano al balzo
lettere che possono mettersi male,
un assedio di frasi
che non lasceranno scampo.

In una goccia d’inchiostro c’è una buona scorta
di cacciatori con l’occhio al mirino,
pronti a correr giù per la ripida penna,
a circondare la cerva, a puntare.

Dimenticano che la vita non è qui.
Altre leggi, nero su bianco, vigono qui.
Un batter d’occhio durerà quanto dico io,
si lascerà dividere in piccole eternità
piene di pallottole fermate in volo.
Non una cosa avverrà qui se non voglio.
Senza il mio assenso non cadrà foglia,
né si piegherà stelo sotto il punto del piccolo zoccolo.

C’è dunque un mondo
di cui reggo le sorti indipendenti?
Un tempo che lego con catene di segni?
Un esistere a mio comando incessante?

La gioia di scrivere
Il potere di perpetuare.
La vendetta d’una mano mortale.

Advertisements

4 thoughts on “Cosa si prova a scrivere un romanzo?

  1. Tutto vero, scrivere un romanzo è una impresa ardua e faticosa. Mi ha sempre affascinato la scelta della parola, quella parola che è lì dove deve essere e non può essere sostituita da nessun altra: sembra impossibile che fra le migliaia di parole del nostro vocabolario, lo scrittore riesca a trovare quella giusta. Non ci sono parole per descrivere il fenomeno, se non come “divino”…
    Questo accade soprattutto in poesia: prova a sostituire una parola nel primo verso dell’infinito di Leopardi, e tutta la magia cade e svanisce.
    Bel post. – Ludovica

  2. scrivendo un romanzo, a parer, mio si attraversano varie fasi. Spesso è pura fatica, lacrime e sangue. E la differenza tra la prima e l’ultima stesura è spesso macroscopica nella forma, ma, nel mio caso, non nel contenuto. Ho dovuto pulire pulire eliminare avverbi e superlativi e ora scorre tutto alla perfezione. Il bello è che non è, e ti parlo di 3 anni di tempo in tutto, ma venuto meno l’entusiasmo. Speriamo abbia un buon futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...