Travels

Perchè chiudere la porta in faccia alla buona sorte?

Ci sono i luoghi ufficiali, le zone rappresentative delle capitali e i quartieri dove la gente vive, dove i bambini giocano e dove ti perdi perchè non esistono mappe. Nessuno le ha ancora disegnate. Come la kasbah di Rabat. Vicoli, che se non fosse per i fili della luce, sembrerebbero angoli di cielo.

Me lo ricordo ancora che camminavo tra quelle stradine, infastidita dall’occhio di hennè che una donna sconosciuta aveva voluto dipengermi a forza sul braccio, per proteggermi dal male. E’ stato mentre cercavo una fontana per lavarmi via la tinta bruna, che una palla di cuoio mi è schizzato davanti al viso, senza colpirmi fortunatamente.

Vuoi vedere che l’occhio…

Così quando ho trovato l’acqua, mi sono solo data una rinfrescata e ho tenuto il “tatuaggio”.

D’altra parte, non sai mai chi ti stia spiando dalle stanze degli harem. Un occhio che ti guarda le spalle può sempre far comodo…

1AE52D07B1582EBD5AB7A1BB1BD92BE1

 

DSCN3436

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...