Travels

Slovenia: Robin Hood al Castello di Predjarna?

2007 038

La Slovenia è un posto davvero molto verde. Anche qui la natura rigogliosa è stata modificata dall’uomo per adattarsi a vivere meglio ma miracolosamente, certi luoghi, sono stati rispettati e conservati, creando un connubio in cui gli esseri umani si sono inseriti, rispettando la morfologia del suolo e l’unicità di ogni ambiente.

2007 026

E’ il caso straordinario del Castello di Predjarna. Una costruzione addossata ad una parete rocciosa, che ne segue al suo interno cavità e anfratti, divenendo più che una residenza, un nido, che si erge a strapiombo sopra il torrente Lokva.

2007 027

Una creazione ingegnosa che mi incute timore ad un primo sguardo, anche se poi prevale lo stupore e l’ammirazione per tale opera ardita e possente.

2007 028

D’altra parte l’ammirazione cresce se si pensa che fu costruito in pieno Medioevo, come rocca inespugnabile. Il suo abitante più illustre, Erasmo da Predjama, fu il Robin Hood sloveno, un cavaliere, ladro e gentiluomo, che cobattè contro gli Asburgo e che resistette ad un assedio di un anno e un giorno in questo stesso castello.

2007 031

A tradirlo non fu la sua casa inespugnabile, nè la natura che lo favorì con cunicoli segreti che conducevano lui e i suoi uomini al villaggio vicino dove accedevano ai rifornimenti.

2007 033

A voltargli le spalle fu uno dei suoi servi, che lo fece uccidere con una cannonanta mentre era al gabinetto. Una fine poco eroica direte, ma se penso alla vista che ebbe nel suo ultimo istante di vita, qualche dubbio mi viene.

2007 034

1AE52D07B1582EBD5AB7A1BB1BD92BE1

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...