Travels

Grecia: cosa c’è sotto le rovine dell’Acropoli?

Ti ritrovi in mezzo a queste colonne bianche, lucide e consumate e ci vuole tanta immaginazione per vedere, aggiungendo le parti mancanti con la fantasia, quanto sia stato sfarzoso questo luogo che un tempo cullava idee e oggi seppellisce pietre.

DSCN6364

L’Acropoli di Atene nel mio immaginario è sempre stato il luogo della filosofia, un posto speciale, ancestrale, illuminato dai lumi della ragione umana più illustre. Mentre penso questo mi accorgo di non vedere altro che rovine sorrette da banali impalcature.

DSCN6366

L’errore è mio. Illumino con la luce sbagliata. Così chiudo gli occhi, li riapro e invece del bagliore del sole, vedo il riflesso della storia, la magica scintilla del mito che dal cielo brilla come un tuono. Sono volti più saggi del mio ad indicarmi verso quale orizzonte guardare.

DSCN6371

Il mio viaggio acquista senso, riesco a vedere al di là delle rovine, ricompongo le forme forti e candide con la forza del ricordo e il quadro diventa presto completo, nella torrida canicola d’agosto, sono una dea e intorno a me c’è l’Olimpo della Sapienza.

DSCN6380pk

Accarezzo finchè posso quelle pietre, sperando in una osmosi simultanea che mi arricchisca lo spirito, perchè è questo che l’Acropoli mi sembra, ricettacolo di sapere e spiritualità. Custodita tra ginepri, alloro e ulivi c’è una cultura che soffre sì ma che si finge morta, mentre le braci arrossiscono ancora sotto la cenere di un fuoco ardente.

DSCN6392

1AE52D07B1582EBD5AB7A1BB1BD92BE1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...