Counseling

Counseling: comprendere se stessi per andare d’accordo con gli altri

Forse qualcuno si sarà fatto l’idea che il counseling funzioni per affrontare disagi grandi, come lutti, separazioni, momenti di crisi e decisioni cruciali. In realtà il counseling è utilissimo anche semplicemente (ah se fosse semplice) per imparare a gestire le relazioni con i nostri cari, con i colleghi e a migliorare in generale la comunciazione.

Chiarendo chi siamo prima di tutto e spostando l’attenzione dall’IO al NOI, il counseling può essere utile ad andare d’accordo con gli altri. Il narcisismo ahimè è una piaga che considero alla pari di tante malattie, una forma di cecità che non ci fa vedere quanto in realtà siamo tutti interdipendenti gli uni dagli altri. Inoltre, l’IO ci fa vivere così immersi nei nostri pensieri, da provocare dolorosi stati d’animo autoreferenziali che distorcono la realtà e di conseguenza le relazioni.

Il counseling può aiutare anche in questo quindi, innanzitutto favorendo la costruzione di un’identità, un sè che sa chi è, conosce le proprie potenzialità e i propri limiti. Acquisendo gli strumenti adatti, sa interagire all’esterno con massima oggettività, perchè distingue cosa produce la propria mente e cosa esiste al di fuori.

Comprendere se stessi quindi per andare d’accordo con gli altri, conoscere le nostre emozioni, riconoscere le ombre e ovunque portare luce, accettando i limiti che ci faranno sentire liberi di essere.

1AE52D07B1582EBD5AB7A1BB1BD92BE1

 

Liberi di essere
Liberi di essere
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...