Counseling

Sii il placido lago

Lessi qualche tempo fa che esiste la tolleranza dell’affetto, cioè l’abilità, diversa in ognuno di noi, di sopportare le emozioni, ovvero la possibilità che ci diamo di viverle pienamente anche se sono molto intense. Una bassa tolleranza per ciò che proviamo, porta al rischio di proiezione sull’altro, compromettendo la relazione. Il counseling aiuta a focalizzare queste emozioni, a riconoscere le sensazioni che le accompagnano e a consapevolizzare che esse risiedono dentro di noi, che non esiste quindi “qualcuno che mi fa sentire così”, ma esistiamo noi, spesso incapaci di restare in contatto con esperienze forti che ci provocano shock più o meno piacevoli o disagi veri e propri. La nostra cecità verso le reazioni umane ci rende intolleranti, evitanti verso una presa di responsabilità che invece ci nutrirebbe, avvicinandoci all’altro con la stessa comprensione e accettazione.

Be the lake
Be the lake

Le emozioni non sono niente di personale, sono solo amore, rabbia, gioia, tristezza, piacere, paura che si impossessano del nostro corpo e della nostra mente. Non siamo noi. Non sono provocate da chi incontriamo e soprattutto non possono nulla se le accogliamo per poi lasciarle semplicemente andare, senza affannarci per scacciarle. Un sasso lanciato in una bacinella d’acqua provoca un maremoto, lo stesso sasso lanciato in un placido lago va a fondo senza lasciare altra traccia se non piccole increspature. Sii il placido lago.

1AE52D07B1582EBD5AB7A1BB1BD92BE1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...