Tales

Corvino: entrare in una fiaba

Copertina I Racconti di Corvino
Copertina I Racconti di Corvino

I Racconti di Corvino hanno avuto una partenza lenta ma poi, finiti nelle giuste mani, sotto occhi sensibili, hanno avuto enorme fortuna. La fortuna di essere letti soprattutto da bambini curiosi, attenti e sognatori, che da subito hanno desiderato conoscere e capire cos’è la montagna, la magia, la semplicità e la famiglia. E’ così che domenica finalmente, un gruppo di ex alunni della Scuola Elementare Via Napoli di Ascoli Piceno, ha raggiunto Corvino dopo una passeggiata nel bosco, provenienti da Olmeto.

 

10491171_10203223482962166_597258768425984950_n

La casetta nel bosco si è animata di voci e colori, risate e esclamazioni di sorpresa, riprendendo per un attimo vita come 50 anni fa. La bambina con il fucilino di legno ha raccontato in prima persona la sua infanzia, viva nel ricordo, echeggiante nelle stanze di tufo.

10502305_10203224001375126_7157402180988398740_n

 

 

Al grido “Corvino” i bambini hanno festeggiato il luogo che ha ospitato i racconti letti a scuola ma soprattutto hanno reso onore alla signora Emilia, che ha dato sfoggio delle sue doti affabulatorie tornando indietro di quasi un secolo per narrare altri segreti di Corvino.

DSC_8718

Una giornata di sole, famiglia, amici. Una giornata per cui Innocente sarebbe stato orgoglioso della sua casa. Una giornata per cui io devo solo ringraziare e godere dei frutti di un lavoro che fatto con il cuore mi ha dato più di quello che ho donato.

1AE52D07B1582EBD5AB7A1BB1BD92BE1

 

 

 

P.S. Grazie ai “fotografi” per le foto

 

DSC_8727

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...